by TGCOM24

Uomo senza tonno: lo “scièf” a domicilio che ama la musica

È nata prima la passione per la musica o per la cucina? Per Marco Giarratana, noto in rete come l’"Uomo Senza Tonno", è un dilemma difficile da risolvere più del classico sull’uovo e la gallina. In un'unica persona è presente un curioso mix and match tra il mondo della musica, quello dei blog e quello del food. 

Marco Giarratana nasce in terra sicula 33 anni fa, ma da più di un lustro è ormai milanese d’adozione. Nel capoluogo lombardo si occupa inizialmente di e-commerce, fino all’anno scorso, quando la crisi economica lo costringe (e per fortuna, possiamo dire oggi) a reinventarsi food blogger e cuoco a domicilio: il suo seguitissimo sito nasce dapprima come ricettario online, e gli apre poi la strada per una divertente carriera da personal chef.

Ma la creatività dell’Uomo Senza Tonno non conosce limiti: muove infatti i suoi primi passi nel panorama musicale già ai tempi della scuola e dell’università poi, quando pubblica due album con la sua ex band Psychocean. Quello per il rock è un amore incondizionato, che non muore mai anche quando sembra assopito: è del 2013 l’ep “Greatest Tits” realizzato con la band Jussipussi, mentre risale a quest’anno il suo esordio da solista (è “Siberia” il primo singolo di Marco, in arte musicale Blackwhale).

Chiamatelo come preferite: Marco Giarratana, Uomo Senza Tonno o Blackwhale. Oppure chiamatelo “scièf”, come ama definirsi lui stesso: avrete modo di conoscerlo molto bene nei prossimi mesi, attraverso le sue “Ricetta Rock”.

Di Indira Fassioni per nerospinto.it