by TGCOM24

Il cibo secondo Joe Bastianich

Incarna perfettamente il modello del selfmade man: brillante, efficiente, disinvolto e sicuro di sé. Potremmo definirlo in molti modi: manager, ristoratore, scrittore, testimonial, personaggio televisivo.
È Joe Bastianich, a tutti noto come il giudice di Masterchef che boccia i concorrenti lanciando i piatti come freesby mentre grida "Vuoi che muoro?!".
Il tycoon della gastronomia, che ha mosso i primi passi appena ventenne grazie a 80 mila dollari che gli prestò la nonna, torna a giocare un ruolo da protagonista nel mercato editoriale con il suo ultimo libro, Te la do io l’America.
Edito da Rizzoli (come il precedente Restaurant man, 2012), è una raccolta di cinquanta ricette, tutte rigorosamente a stelle e strisce.

'La mia potrebbe essere la classica storia di una famiglia di immigrati negli Stati Uniti che cerca di realizzare il sogno americano; la differenza è che la mia storia si racconta attraverso le memorie delle ricette, dei sapori, dei profumi e dei ristoranti che hanno accompagnato la mia infanzia e la mia vita a New York'.

Comincia con queste parole il suo libro che, a poche settimane dal Natale, ambisce a scalare la classifica delle idee regalo in libreria.
In effetti, non è solo un libro di ricette ma un viaggio insieme all’autore tra i must dell’autentica cucina american style.
La maggior parte delle ricette proposte, infatti, rende omaggio alla cucina Made in Usa più goduriosa, che eccede volentieri in grassi e condimenti, indugiando particolarmente sullo street food.

Alle ricette si alternano racconti di esperienze personali e aneddoti nella Grande Mela degli anni Settanta e Ottanta, alla scoperta dei piatti tradizionali americani.
Farete colazione con l’Avocado Toast, come le casalinghe salutiste dei quartieri di lusso, o più semplicemente con i Pancake e i Blueberry Muffin; assaggerete le strepitose Deviled Eggs, il Veggie Burger, il panino Meatball Grinder e il Juicy Lucy, una variante hard del cheeseburger, che il formaggio lo mette persino dentro alla carne. E poi gli intramontabili Cheescake e Hot Dog.

Non manca nemmeno la vera storia della Caesar Salad: un piatto – l’italoamericano Bastianich lo ribadisce con orgoglio – inventato da un italiano, Cesare Cardini, emigrato in California e trasferitosi poi in Messico durante gli anni del proibizionismo. Non vi resta che immergervi in questo tour di tipicità 100% New York style, farvi trascinare dalla sua atmosfera e assaporare tutto il gusto del food made in Usa cosi come lo preparerebbe un vero americano, dalla colazione al dessert.

Te la do io l’America 
Joe Bastianich
Rizzoli, 2015
Euro 18,50


A cura di nerospinto.it