by TGCOM24

Risotto ai fegatini

Risotto ai fegatini
  • Difficoltà: facile
  • Cottura: 30'
  • Preparazione: 10'

Ingredienti:

  • * 4 persone *
  • 8 fegatini di pollo
  • 320 g di riso Arborio
  • 50 g di burro
  • 4 foglie di salvia
  • brodo vegetale q.b.
  • 50 g di parmigiano grattugiato
  • sale q.b.

Il risotto ai fegatini è un primo piatto semplice e povero tipico della cucina veneta preparato con riso e fegatini di pollo. Il risotto ai fegatini è un piatto aromatico e gustoso grazie alla presenza della salvia fresca, del burro e del brodo di pollo. Ero un po' scettica sul risotto ai fegatini perché, come forse molti di voi, non amo molto alcuni tipi di organi del pollo. Ma mi sono dovuta ricredere! Questo piatto è cremoso e delicato, rende i fegatini un ingrediente gourmet ;)

Procedimento

Lavate bene i fegatini di pollo, eliminate le fiele e il grasso. Tagliateli in piccoli pezzi. Sciogliete metà del burro in una padella, fatevi soffriggere per qualche istante le foglie di salvia e unite quindi i fegatini. Mescolate e fateli cuocere bene per circa 5-7 minuti. Salate leggermente ed eliminate la salvia.

Fig. 1

In una casseruola, sciogliete il burro rimasto, fatevi tostare il riso per qualche minuto a fuoco medio, dopodiché portatelo a cottura aggiungendo man mano qualche mestolo di brodo bollente. A metà cottura, unite i fegatini e tutto il loro condimento.

Fig. 2

Proseguite la cottura, aggiustate di sale e quando il riso sarà cotto, mantecate con il parmigiano grattugiato e togliete dal fuoco.

Fig. 3

Servite il risotto ai fegatini immediatamente.

Di Eleonora Tiso aka Paciulina
Pubblicata il 11/12/2013

Lo sapevate che...

I fegatini di pollo vengono impiegati in diverse ricette, soprattutto della cucina veneta. In una versione del riso a la pilota, per esempio, tipico della cucina mantovana, si utilizzano i fegatini di pollo e un misto di erbe aromatiche come il prezzemolo e il rosmarino.

Ricette correlate

Commenti

Nessun commento

Invia il tuo commento

Per poter inserire un commento/articolo
o segnalare alla redazione un abuso
devi essere registrato

Esegui il LOGIN o, se non l'hai ancora fatto, REGISTRATI