by TGCOM24

Pasta e lenticchie

Pasta e lenticchie
  • Difficoltà: facile
  • Cottura: 10'
  • Preparazione: 90'

Ingredienti:

  • * per 4 persone *
  • 400 g di caserecce
  • 150 g di lenticchie piccole
  • 100 g di soppressata
  • 1 carota piccola
  • 1 cipolla piccola
  • 6 cucchiai di olio di oliva
  • 3 bicchieri di acqua calda
  • 1 cucchiaino di semi di finocchio
  • 1 spicchio di aglio
  • sale e pepe q.b.

La pasta e lenticchie è un primo piatto completo e molto saporito, arricchito alla soppressata. Ho scoperto questo piatto di recente, ma ho subito pensato che sarebbe stato perfetto per le feste natalizie e per sostituire, perché no, il classico cotechino con le lenticchie di fine anno! Potete dare un tocco piccante alla ricetta pasta e lenticchie o aggiungendo peperoncino a piacere nel soffritto delle lenticchie.

Procedimento

Mettete le lenticchie a bagno in acqua fredda per almeno 12 ore. Trascorso il tempo necessario, preparate un soffritto con 4 cucchiai di olio di oliva, la carota grattugiata, l’aglio sbucciato, la cipolla affettata e i semi di finocchio. Lasciate soffriggere per qualche minuto, dopodiché aggiungete le lenticchie.

Fig. 1

Aggiungete i 3 bicchieri d’acqua e altri 2 cucchiai di olio, portate a ebollizione e fate cuocere le lenticchie per circa 40 minuti. Assaggiatele per testare la cottura. Nel frattempo, affettate la soppressata in modo sottile e rosolatela in una padella con un filo d’olio.

Fig. 2

Quando le lenticchie saranno pronte e il liquido di cottura si sarà in gran parte asciugato, unite le fettine di soppressata, salate e pepate a piacere. Lessate la pasta al dente in abbondante acqua salata, scolatele e unitele al condimento di lenticchie e soppressata.

Fig. 3

Mescolate il tutto in modo da amalgamare i sapori, servite pasta e lenticchie ben calda e, se preferite, spolverizzate con parmigiano grattugiato.

Di Eleonora Tiso aka Paciulina
Pubblicata il 14/12/2014

Commenti

Nessun commento

Invia il tuo commento

Per poter inserire un commento/articolo
o segnalare alla redazione un abuso
devi essere registrato

Esegui il LOGIN o, se non l'hai ancora fatto, REGISTRATI