by TGCOM24

Merluzzo con olive e capperi

Merluzzo con olive e capperi
  • Difficoltà: facile
  • Cottura: 20'
  • Preparazione: 40'

Ingredienti:

  • * 4 persone *
  • 8 piccoli merluzzi freschi già eviscerati
  • 4 cucchiai di olio di oliva
  • 1 mazzetto di prezzemolo fresco
  • 1 cucchiao di capperi dissalati
  • 25 olive nere denocciolate
  • 10 pomodorini freschi
  • 1 spicchio di aglio
  • sale q.b.
  • acqua q.b.
  • una manciata di pinoli

Il merluzzo con olive e capperi è un secondo piatto di pesce veloce e gustoso realizzato con merluzzo fresco insaporito da pomodorini, prezzemolo, pinoli, capperi e olive nere. Come quasi tutti i pesci, anche i filetti di merluzzo hanno bisogno di pochi minuti di cottura e danno il meglio di sé accompagnati da erbe aromatiche, pomodorini e ingredienti saporiti come le olive o i capperi. Potete sostituire le olive nere con quelle verdi o utilizzare entrambe le qualità e, inoltre, aggiungere qualche pomodorino in più per realizzare un gustoso sughetto per condire gli spaghetti!

Procedimento

Ponete in una casseruola bassa i merluzzetti eviscerati e aggiungete l’olio, lo spicchio d’aglio a fettine, il sale, il prezzemolo tritato, i pomodorini tagliati a metà e i capperi dissalati.

Fig. 1

Unite anche le olive denocciolate e i pinoli, cuocete il tutto a fuoco medio con il coperchio per circa 5 minuti. Aggiungete tanta acqua quanta ne serve per la cottura del merluzzo, circa mezzo bicchiere.

Fig. 2

Cuocete in questo modo per altri 15 minuti, facendo attenzione a mescolare delicatamente per evitare che i pomodorini e i pesci si sfaldino troppo. Servite immediatamente il merluzzo con olive e capperi.

Di Eleonora Tiso
Pubblicata il 20/10/2014

Lo sapevate che...

Per realizzare una versione più veloce del merluzzo con olive e capperi potete utilizzare i filetti di merluzzo surgelati utilizzando lo stesso procedimento ed evitando, eventualmente, di aggiungere l'acqua durante la cottura.

Ricette correlate

Commenti

Nessun commento

Invia il tuo commento

Per poter inserire un commento/articolo
o segnalare alla redazione un abuso
devi essere registrato

Esegui il LOGIN o, se non l'hai ancora fatto, REGISTRATI