by TGCOM24

I dolci di Alice: rotolo cremoso alla zucca

I dolci di Alice: rotolo cremoso alla zuccaPlay
  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 1h

Ingredienti:

  • 115 gr di farina
  • 1 cucchiaino di lievito
  • 1 cucchiaino di cannella
  • mezzo cucchiaino di noce moscata
  • 1 pizzico di sale
  • 3 uova
  • 225 gr di zucchero
  • 175 gr di purea di zucca
  • Per la farcitura:
  • 225 gr di formaggio spalmabile
  • 100 gr di zucchero a velo
  • 80 gr di burro a temperatura ambiente
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia

Questo rotolo cremoso alla zucca, profumato di cannella e noce moscata, è perfetto per questi giorni autunnali. La purea di zucca si ottiene cuocendo in forno la zucca sbucciata per mezz’ora a 180 gradi e frullando il tutto. Grazie alla zucca l’impasto si mantiene morbido e umido, rimarrete sorpresi dalla sofficità di questo dessert!

Procedimento

Rompete le uova in un’ampia ciotola e montatele con lo zucchero per almeno 5 minuti fino a ottenere una spuma. Aggiungete le spezie, il lievito e il sale e continuate a montare. Unite la purea di zucca alternata alla farina. Stendete l’impasto sopra una leccarda coperta di carta forno ad un’altezza di circa 3 millimetri. Cuocete in forno a 180 gradi per 13 minuti. Distribuite dello zucchero a velo sopra un canovaccio, appoggiateci sopra il pan di spagna, togliete delicatamente la carta forno e pareggiate i bordi. Arrotolatelo su se stesso e lasciate raffreddare completamente.

Fig. 1.1Fig. 1.2Fig. 1.3

Per la farcia: amalgamate lo zucchero, il burro il formaggio spalmabile e l’estratto di vaniglia fino ad ottenere una crema senza grumi. Srotolate delicatamente il pan di spagna e farcitelo con la crema di formaggio. Avvolgete il rotolo in una pellicola trasparente e tenetelo in frigorifero per almeno un’ora. Prima di servire cospargetelo di zucchero a velo.

Fig. 2.1Fig. 2.2Fig. 2.3

Di Alice Balossi


Pubblicata il 29/10/2016

Commenti

Nessun commento

Invia il tuo commento

Per poter inserire un commento/articolo
o segnalare alla redazione un abuso
devi essere registrato

Esegui il LOGIN o, se non l'hai ancora fatto, REGISTRATI