by TGCOM24

Gnudi

GnudiPlay
  • Difficoltà: facile
  • Cottura: 15'
  • Preparazione: 1h

Ingredienti:

  • * 40 gnudi *
  • Per l'impasto:
  • 500 g di spinaci freschi già puliti
  • 300 g di ricotta di pecora
  • olio di oliva q.b.
  • un uovo medio
  • sale q.b.
  • uno spicchio di aglio
  • noce moscata q.b.
  • 3 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • farina q.b.
  • Per il sugo:
  • 500 ml di passata di pomodoro
  • 2 cucchiai di olio di oliva
  • uno spicchio di aglio
  • sale q.b.

Gli gnudi sono un primo piatto tipico della cucina toscana, degli gnocchi morbidi e golosi di ricotta e spinaci serviti con un condimento di sugo di pomodoro. Praticamente il ripieno dei ravioli...senza la pasta intorno! Si chiamano anche malfatti e la tradizione vuole che siano anche conditi con burro e salvia.

Procedimento

Versate un filo d’olio in una casseruola, fate imbiondire l’aglio e aggiungete gli spinaci ben lavati e asciugati. Fateli appassire per qualche minuto, mescolate e regolate di sale. Trasferiteli in un colina per strizzarli bene ed eliminare l’acqua in eccesso. Fate raffreddare e nel frattempo preparate il sugo. In una casseruola bassa soffriggete l’aglio nell’olio,

Fig. 1

aggiungete la passata e cuocete il tutto per una ventina di minuti. Regolate di sale. Una volta freddi, tritate gli spinaci al coltello e mescolateli in una terrina insieme alla ricotta,

Fig. 2

all’uovo, il parmigiano, sale e noce moscata. Impastate fino a ottenere un composto omogeneo. Formate gli nudi della grandezza di una noce e passateli subito nella farina per sigillarli. Fateli riposare in un vassoio molto infarinato per mezz’ora.

Fig. 3

Lessateli in acqua bollente e quando saranno venuti a galla scolateli e conditeli subito con il sugo di pomodoro.

Fig. 4

Pubblicata il 25/11/2016

TAG RICETTA:

Lo sapevate che...

Potete realizzare gli gnudi con una parte di spinaci e un'altra di bietole, erbette o cavolo nero.

Ricette correlate

Commenti

Nessun commento

Invia il tuo commento

Per poter inserire un commento/articolo
o segnalare alla redazione un abuso
devi essere registrato

Esegui il LOGIN o, se non l'hai ancora fatto, REGISTRATI