by TGCOM24

Filetto alla Bismarck

Filetto alla Bismarck
  • Difficoltà: facile
  • Cottura: 5'
  • Preparazione: 20'

Ingredienti:

  • * 4 persone *
  • 4 filetti di manzo (circa 150 g ognuno)
  • una noce di burro
  • sale e pepe q.b.
  • 4 uova medie
  • olio di oliva q.b.
  • prezzemolo fresco q.b.

Il filetto alla Bismarck è una preparazione veloce e gustosa realizzata con medaglioni di filetto di manzo cotti nel burro e coperti da un uovo fritto. Un piatto certamente sostanzioso e completo che il cancelliere tedesco, di cui porta il nome, amava moltissimo! Il filetto alla Bismarck si prepara in pochi minuti, potete profumarlo e condirlo con sale, pepe e prezzemolo. Per una cottura ottimale, ricordate di tenere la carne a temperatura ambiente per almeno 30 minuti prima di cuocerla.

Procedimento

Formate dei medaglioni (spessi un paio di cm) con i filetti, cingendoli con dello spago da cucina. Tamponateli bene con carta da cucina e conditeli con sale e pepe. Scaldate una padella e scioglietevi il burro, quindi rosolatevi i filetti cuocendoli per un massimo di 2 minuti per lato. Non bucate e non schiacciate la carne!

Fig. 1

Una volta cotti, tenete i filetti in caldo avvolgendoli con carta alluminio. Nel frattempo, versate un filo d'olio in una padella e sgusciate le uova. Condite con un pizzico di sale e cuocetele giusto il tempo di rendere l'albume completamente bianco e il tuorlo leggermente cotto ma ancora fondente.

Fig. 2

Disponete i filetti in un piatto da portata, posizionatevi sopra l'uovo fritto (se preferite potete ritagliarlo per dargli la stessa forma del filetto) e condite con sale, pepe e prezzemolo tritato.

Fig. 3

Servite immediatamente.

Di Eleonora Tiso
Pubblicata il 03/03/2015

TAG RICETTA:

Lo sapevate che...

Il cancelliere tedesco Bismarck poteva mangiare fino a dodici uova alla volta. Amava anche ogni genere di carne, i vini del Reno e la birra bionda. Diceva che chi lavora molto deve nutrirsi bene. Aveva ragione!

Ricette correlate

Commenti

Nessun commento

Invia il tuo commento

Per poter inserire un commento/articolo
o segnalare alla redazione un abuso
devi essere registrato

Esegui il LOGIN o, se non l'hai ancora fatto, REGISTRATI