by TGCOM24

Come usare lo zenzero in cucina

Lo zenzero è una pianta erbacea perenne dalle straordinarie proprietù curative per il nostro organismo. Lo zenzero viene consumato sotto forma di radici fresche o essicate e ridotte in polvere. I benefici dello zenzero sono davvero moltissimi! Favorisce la digestione, brucia le calorie, combatte i dolori di stomaco, il mal di denti e il mal di testa. Ottimo contro la nausea e perfetto per migliorare la circolazione sanguigna. Inserire lo zenzero nella dieta quotidiana è davvero un ottimo modo per beneficiare di tutti questi vantaggi, soprattutto se lo si assume prima dei pasti in quantità variabile fra i 500 e i 2000 mg di radice di zenzero in polvere.

Le ricette che prevedono l'uso dello zenzero sono molte, soprattutto se appartenenti alla cucina orientale o del Nord Europa. Tuttavia, è possibile aggiungerlo in moltissimi piatti della nostra tradizione per renderli più freschi e aromatici. E' consigliabile utilizzare sempre lo zenzero fresco per godere completamente del suo aroma e delle sue caratteristiche, tuttavia può essere sostituito dalla spezia in polvere che è di certo più facile da trovare e conservare.

Gli usi più comuni dello zenzero in cucina lo vedono protagonista di zuppe e vellutate, piatti a base di pesce e verdure ma soprattutto nei famosi biscotti di pan di zenzero natalizi (gingerbread), nel pan di spezie o nel pan pepato. Lo zenzero candito è buonissimo per arricchire dolci golosi, mentre quello in polvere si utilizza come base, insieme ad altre spezie, per preparare il curry.

Ricette correlate