by TGCOM24

Come rendere la carne tenera e succosa

Deliziose e succulente pietanze a base di carne risultano spesso deludenti dal punto di vista del sapore e della consistenza. Si è scelto il taglio giusto e si è condito in modo eccellente, ma nonostante questo la carne è dura e stopposta, asciutta e poco saporita. Come risolvere questo fastidioso inconveniente?

In generale, per fare in modo che la carne resti tenera e succosa dopo la cottura (e che quindi non perda i suoi valori nutrizionali), bisogna rosolarla violentemente all'inizio e poi cuocerla normalrmente in modo da "sigillare" all'interno i succhi in essa contenuti. Prima di cuocerla, è buona abitudine battere la carne per ottenere delle fettine più omogenee, basse e tenere. Utilizzate un batticarne e frapponete tra esso e la carne un foglio di carta da forno per evitare che si rompano le fibre della fettina.

Più difficile da mettere in atto è il riposo della carne dopo la cottura. In teoria, dovrebbe riposare per lo stesso tempo che ha impiegato a cuocere ma, il più delle volte, questo meccanismo non viene messo in atto per questione di praticità. Qualche minuto, però, sarò sempre meglio di niente! Inoltre, ricordate di non salare mai la carne prima di cuocerla, perché ciò le farebbe perdere tutti i succhi rendendola troppo asciutta. Infine, mai bucherellare o schiacciare la carne durante la cottura: il risultato sarebbe sempre la fuoriuscita dei liquidi.

    Ricette correlate