by TGCOM24

Come fare la cottura al sale

Uno dei metodi più leggeri e semplici per la cottura del pesce o della carne è la cottura al sale, quella che prevede che pesci e carni siano completamente ricoperti di sale grosso per l'intera durata della cottura.

Gli alimenti adatti a questo tipo di cottura sono i pesci di medie dimensioni (come orate e spigole) e carni come il pollo o i vari tipi di arrosto. Vengono ricoperti interamente di sale e il più delle volte non è necessario aggiungere alcun tipo di condimento. Il principio è simile a quello della cottura a vapore: la "gabbia" di sale forma una sorta di serra intorno agli alimenti e il calore del forno provoca la produzione di vapore che consente la cottura. In questo modo, le proprietà nutritive, così come l'odore e il sapore non vengono dispersi.

I tempi di cottura possono variare ma, visto che non è possibile rompere la calotta di sale per verificare il livello di cottura, vi basterà ricordare che servono in media un'ora e mezza per ogni kg di carne e un'ora per il pesce. Ricordate, mi raccomando, di rompere subito la crosta di sale a fine cottura per evitare che il sale si sciolga e renda il piatto troppo salato! Inoltre, potreste utilizzare il sale così aromatizzato per profumare e condire zuppe, minestre e pietanze a base di carne o pesce.