by TGCOM24

Come cuocere le castagne

Con le castagne si possono realizzare tante ricette irresistibili perché sono adatte sia alle preparazioni dolci che a quelle salate. Esistono infatti circa 300 varietà di castagne, divise tra castagne e marroni. Le prime si riconoscono dalle dimensioni più ridotte, i marroni invece sono più grossi e tondeggianti, dal colore bruno rossiccio.

Anticamente le castagne erano chiamate pane d’albero ed erano una risorsa unica per i contadini. Nei momenti difficili, infatti, cuocere le castagne riusciva a risolvere il problema dei pasti giornalieri, rendendoli più saporiti e sostanziosi. Ieri come oggi, le castagne si consumano sempre con alcune semplici tecniche di cottura, che le rendono adatte ad essere mangiate da sole o come ingrediente principale di dolci, pasta ripiena o carni rosse e bianche.

Vi consiglio, dunque, come cuocere le castagne in casa: decidete voi, poi, se mangiarle semplici o utilizzarle per arricchire i vostri piatti!

Cuocere le castagne bollite: sono dette anche pelate o balletti e prima di essere bollite è consigliabile tenerle a bagno per una notte. Trascorso questo tempo, mettetele in una pentola coperte completamente di acqua, aggiungete un pizzico di sale e un’erba aromatica (di solito alloro o rosmarino). Lasciatele cuocere per circa 40 minuti, o un’ora se sono molto grandi.

Cuocere le castagne arrostite: conosciute anche come caldarroste, le castagne arrostite possono essere preparate utilizzando la tradizionale padella bucata e cotte sulla brace. In modo più pratico, potreste utilizzare il forno o una bistecchiera rovente. In ogni caso, dovrete inciderle con un coltello sulla parte superiore senza tagliarle completamente a metà e, se utilizzate la bistecchiera, coprirle con un coperchio rigirandole di tanto in tanto. Quando saranno cotte, mi raccomando, avvolgetele per qualche minuto in un panno umido per evitare che si secchino troppo!

Preparare le castagne essiccate: anticamente si consumavano a colazione, bagnate nel latte. Il processo di essiccamento può essere realizzato in casa anche se è lungo, molto delicato e ha bisogno di grande esperienza. Una volta macinate, possono essere utilizzate per ricavare la farina da utilizzare per la polenta, paste fresche o dolci come il celebre castagnaccio toscano.